Logo JPIC OMI

Giustizia, pace e integrità della creazione

Oblati missionari di Maria Immacolata  Provincia degli Stati Uniti

Logo OMI
News
Traduci questa pagina:

Notizie recenti

News feed

Archivio News


Video e audio più recenti

Più video e audio>

Il Parlamento Europeo adotta nuove regole di trasparenza per le compagnie petrolifere, del gas e minerarie

13 Giugno 2013

pwyp_foee_ft_advert_nov2012_banner_2In vista del vertice del G8, il Parlamento europeo ha adottato nuove regole di trasparenza per richiedere alle società petrolifere, del gas, minerarie e forestali di dichiarare pagamenti aziendali ai governi dei paesi in cui operano, proprio come la sezione 1504 del Dodd-Frank Act. Al vertice del G8, i leader delle nazioni più ricche devono considerare i requisiti di rendicontazione per tutti i pagamenti aziendali multinazionali effettuati ai governi. Questo tipo di rendicontazione "paese per paese" dei profitti e delle tasse può arginare l'elusione dell'imposta sulle società sia nei paesi poveri che in quelli ricchi.

Eric LeCompte, direttore esecutivo di Jubilee USA Network, un'organizzazione contro la povertà basata sulla fede, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Tanto di cappello all'Unione Europea per la promozione della trasparenza e della responsabilità aziendale. Speriamo che ispiri i ministri delle prossime riunioni del G8 a frenare l'elusione dell'imposta sulle società e promuovere la trasparenza per tutte le multinazionali.

“La comunità religiosa crede che l'elusione dell'imposta sulle società costituisca un furto da parte delle persone più povere e vulnerabili del mondo. Quando il G8 affronta questo problema in Irlanda del Nord, può avere un impatto reale sulla povertà globale.

“È chiaro che l'ospite del G8, il primo ministro britannico David Cameron, vuole che si affronti l'elusione fiscale delle società multinazionali. Si spera che porterà l'energia dall'UE al G8. Dobbiamo agire perché ogni anno i paesi poveri perdono più a causa dell'evasione fiscale di quanto ricevono in aiuti ".

Leggi le regole di trasparenza dell'UE qui.

Torna all'inizio