Logo JPIC OMI

Giustizia, pace e integrità della creazione

Oblati missionari di Maria Immacolata  Provincia degli Stati Uniti

Logo OMI
Cosa ce di nuovo
Traduci questa pagina:

Notizie recenti

News feed

Archivio News


Video e audio più recenti

Più video e audio>

Archivi di notizie »Avviso di azione


DOWA Metals & Mining è una minaccia per il Chilkat Watershed 16 Aprile 2021

Foto per gentile concessione di Timothy Eberly, Unsplash

AGIRE: AIUTATECI A FERMARE QUESTA MIA!

Il fiume Chilkat - "Jilkaat Heeni" in lingua tlingit, che significa "contenitore di stoccaggio per il salmone" - scorre dalle sue sorgenti nelle Coast Mountains della British Columbia, in Canada, nel mare vicino ad Haines, in Alaska.

Lo spartiacque è stato risolto millenni fa ed è il territorio tradizionale del popolo Chilkat Tlingit. Oggi, lo spartiacque rimane centrale, economicamente e culturalmente, al Chilkat Indian Village di Klukwan, una tribù riconosciuta a livello federale. I raccolti tradizionali, in particolare di salmone selvatico ed eulachon, sono la linfa vitale del villaggio.

L'azienda di fonderia giapponese DOWA Metals and Mining ha assunto il controllo del Palmer Mine Project alle sorgenti del Chilkat Watershed. Invia questa lettera a DOWA, chiedendo al Consiglio di amministrazione di smettere di finanziare questa miniera. 
 
Visita questo sito web a leggi di più e invia la lettera.
 

 


Firma la petizione a Walmart per proteggere i marittimi 15 Aprile 2021

I marittimi sono lavoratori essenziali! Firma questa petizione per proteggerli.

SULLA CAMPAGNA:

Ogni anno, la Coalizione delle organizzazioni cattoliche contro la tratta di esseri umani (CCOAHT) lancia una campagna per aumentare la consapevolezza del lavoro forzato nel settore della pesca. Quest'anno, a causa della pandemia globale, è emersa una nuova crisi umanitaria che sta colpendo gravemente tutti gli uomini e le donne che lavorano in mare. CCOAHT, insieme a Stella Maris e l'Apostolato del Mare USA, esorta le persone di fede a far leva sulla propria voce di consumatori per difendere la sicurezza ei diritti del lavoro di uno dei gruppi di lavoratori essenziali più invisibili al mondo.

Firma la petizione di seguito esortando Walmart, uno dei nostri maggiori rivenditori, a riconoscere la loro dipendenza dai marittimi per il sano funzionamento del loro modello di business ea mostrare preoccupazione per il benessere dei marittimi firmando Dichiarazione di Nettuno.
 
Ulteriori informazioni sulla petizione a questo link.
 


Jubilee USA Network petizioni FISM per sostenere l'assistenza sanitaria per le persone più povere del mondo Marzo 25th, 2020

Coronavirus del FMI Azione: proteggere vulnerabili, prevenire le crisi finanziarie

Amici,

Il coronavirus colpisce tutti noi.

La mia famiglia e tutti noi di Jubilee USA tengono in preghiera te e il nostro mondo. Per favore, mantieni noi e la nostra missione vitale anche nei tuoi pensieri e nelle tue preghiere.

Man mano che il coronavirus prende vita, colpisce i mercati, colpisce l'assistenza sanitaria e guida una potenziale crisi finanziaria globale, firmerai la nostra petizione urgente del FMI per cancellare il debito ed espandere gli aiuti per rafforzare l'assistenza sanitaria per i paesi colpiti da Covid-19?

Quando firmi la nostra petizione, solleciti azioni che possano proteggere tutti noi dalla crisi finanziaria, sollevare i vulnerabili e garantire che il nostro mondo emerga per essere più resistente di fronte a questa pandemia.

Grazie al nostro lavoro insieme, abbiamo creato processi globali per rafforzare l'assistenza sanitaria nei paesi in via di sviluppo quando colpiscono disastri e si diffondono malattie mortali. Dieci anni fa, quando i terremoti hanno decimato Haiti, abbiamo spostato il Fondo monetario internazionale per creare un processo per alleviare il debito di Haiti e rafforzare i sistemi sanitari ed educativi di Haiti. Nel 2014, quando l'epidemia di Ebola ha devastato la Guinea, la Liberia e la Sierra Leone, abbiamo trasformato con successo il processo del FMI. Il Catastrophe Containment and Relief Trust ha creato sovvenzioni sanitarie innovative, riduzione del debito e centinaia di milioni di dollari per combattere l'Ebola e creare cliniche migliori.

Ieri il capo del FMI ha dichiarato al G20 di voler aumentare la capacità di questo processo di soccorso in caso di catastrofe che può aiutare i paesi poveri alle prese con la salute e gli impatti economici del coronavirus.

Questa è una notizia molto gradita.

Ora abbiamo bisogno del tuo aiuto per garantire che più paesi possano accedere a questo e ad altri processi del FMI che erogano aiuti, annullano il debito e aiutano il nostro mondo a mitigare gli impatti economici e sanitari del coronavirus. La nostra petizione chiede che i pagamenti del debito si fermino mentre i paesi combattono il coronavirus e i suoi impatti economici.

E ieri - il presidente della Banca mondiale ha incoraggiato il G20 a fermare i pagamenti del debito per i paesi molto poveri.

I ministri delle finanze africani hanno chiesto la sospensione dei pagamenti del debito per liberare 44 miliardi di dollari per combattere il Covid-19. Il Congresso dell'Ecuador ha anche chiesto al suo governo di smettere di pagare il debito.

Lunedì, la guida di Jubilee USA ha scritto il capo del FMI e ha esortato:

  • Rafforzare l'assistenza sanitaria nei paesi in via di sviluppo colpiti da Covid-19 aumentando la riduzione del debito e gli aiuti attraverso la catastrofe Contenimento e Soccorso fiduciario e altri processi estesi

  • Mobilitare ulteriori risorse finanziarie per sostenere tutti i paesi colpiti dagli impatti economici e sanitari del coronavirus

  • Miglioramento della ristrutturazione del debito, emissione di moratorie per il pagamento del debito e creazione di processi di riprofilatura del debito per i paesi colpiti dal coronavirus

  • Consigliare ai paesi di emergere dalla crisi con maggiore resilienza incoraggiando politiche e accordi per aumentare le protezioni per i vulnerabili, instillare una maggiore trasparenza del bilancio pubblico, attuare crisi finanziarie e protezioni del mercato, promuovere prestiti e prestiti responsabili e frenare la corruzione e l'evasione fiscale

 Il comitato esecutivo di Jubilee USA, il reverendo Steve Herder, Celeste Drake, il rabbino Matthew Cutler, il reverendo Aniedi Okure e io abbiamo notato nella nostra lettera al capo della FISM:

“Le previsioni economiche avvertono che una possibile crisi finanziaria o depressione, stimolata dal coronavirus, potrebbe essere peggiore della crisi finanziaria del 2008. Quasi 100 milioni di persone, per lo più donne e bambini, sono stati spinti in condizioni di estrema povertà e 22 milioni di posti di lavoro sono andati persi in tutto il mondo nella crisi del 2008. L'Organizzazione Internazionale del Lavoro afferma che il numero di posti di lavoro persi potrebbe superare i 50 milioni a causa di una nuova e più profonda crisi finanziaria ... Una risposta ben progettata e coordinata a livello globale dalla comunità internazionale può fare molto per prevenire e mitigare gli impatti di la crisi del Covid-19 e portarci verso un percorso di ripresa ".

Unisciti a noi ora e sollecita l'azione del Fondo monetario internazionale.

Nei prossimi giorni e settimane, Jubilee USA offrirà ulteriori analisi e raccomandazioni per i responsabili delle decisioni statunitensi e internazionali. Più che mai, contiamo su di te per agire e partecipare alle nostre campagne.

Con le nostre voci unite, possiamo recuperare da questo momento e costruire una comunità globale più resiliente.

Nella speranza

Eric LeCompte


URGENTE: Chiedi al tuo rappresentante degli Stati Uniti di votare NO! su HR 4760 e HR 6136 20 Giugno 2018

(Avviso di azione sviluppato da USCCB Justice for Immigrants) 

Membri della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti stanno votando Giugno 21st di passare HR 4760 che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana HR 6136. Ci uniamo Giustizia per gli immigrati (JFI) e altri gruppi religiosi nel raccomandare che i rappresentanti votino NO su entrambe le fatture. 

Entrambi questi progetti riguardano i giovani ammissibili al DACA, ma richiedono drastici tagli all'immigrazione basata sulla famiglia e sradicano le protezioni per i minori non accompagnati ei richiedenti asilo. Ecco alcune delle nostre preoccupazioni:

FC 4760

  •   HR 4760 non include un percorso di cittadinanza per il numero limitato di destinatari DACA idonei per la protezione.
  •   HR 4760 non riesce ad affrontare adeguatamente la separazione familiare e porterà ad un aumento della detenzione di minori e familiari.
  •   HR 4760 innalza lo standard dell'asilo "paura credibile" e minerà le protezioni esistenti e critiche per i minori non accompagnati.

FC 6136

  •  HR 6136 non riesce ad affrontare adeguatamente la separazione familiare e porterà ad un aumento della detenzione di bambini e famiglie.
  •  HR 6136 aumenta lo standard di "paura credibile" in materia di asilo e minerà le protezioni esistenti e critiche per i minori non accompagnati.

Visita il sito web di Justice for Immigrants (JFI) per inviare questo avviso di azione ai tuoi membri della US House.

Ecco due nuove risorse e approfondimenti più approfonditi da JFI sulle due fatture. Visita anche JFI's DACA / Dreamer Pagina delle risorse:

HR 6136 -Uno sfondo della pagina di alcuni punti del conto.

HR 4760- Uno sfondo di una pagina di alcuni punti sul conto.

TAKE AZIONE OGGI!

 


Proteggi i bambini e le famiglie immigrati e osservali insieme 20 Giugno 2018

Riflessione

"E chi è il mio vicino?"
Rispose: "Colui che lo ha trattato con misericordia".
Gesù gli disse: "Va 'e fa allo stesso modo".
Luke 10: 29; 36-37

sfondo

I Missionari Oblati di Maria Immacolata - Il Ministero di GPIC esprime solidarietà a molte voci e comunità religiose nel condannare la separazione dei bambini dai loro genitori al confine tra Stati Uniti e Messico. Sosteniamo le preoccupazioni espresse da altre voci cattoliche, inclusa la Conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti (USCCB), secondo cui i bambini migranti e le famiglie in cerca di sicurezza devono essere tenuti insieme. Una politica di tolleranza zero per separare i bambini dai loro genitori non è un deterrente. Come persone di fede, siamo chiamati a difendere la dignità di persone povere e abbandonate, in particolare i bambini e i genitori vulnerabili che attraversano il confine.

"Quando lo straniero in mezzo a noi si appella a noi, non dobbiamo ripetere i peccati e gli errori del passato. Dobbiamo risolvere ora per vivere nel modo più nobile e giusto possibile, mentre educiamo le nuove generazioni a non voltare le spalle ai nostri "vicini" e tutto ciò che ci circonda. "

(Papa Francesco parteciperà alla sessione del Congresso degli Stati Uniti - Settembre 24, 2015).

Azioni

Di 'al Congresso di smettere di separare le famiglie e di proteggere l'unità familiare. Unisciti all'azione della Campagna per la giustizia per gli immigrati della Conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti che chiede la protezione dei bambini e delle famiglie immigrate che cercano sicurezza e riparo dalla violenza, tenendo insieme queste famiglie.

Preghiera

Dio: preghiamo per tutte le persone. Preghiamo per coloro che lasciano i loro paesi di origine alla ricerca di una vita migliore per le loro famiglie. Aiutaci a rimanere forti nelle nostre azioni di solidarietà e di preghiera. Dare coraggio ai leader eletti per fare la cosa giusta dall'attuare leggi che proteggono tutti i bambini immigrati e le loro famiglie. Fai sempre qualcosa di nuovo in ognuno di noi. Con il tuo aiuto, costruiamo un mondo migliore per tutte le persone. Preghiamo nel nome di Gesù. Amen.

Cinque Cose inizialmente Può Do a Fine Per la Famiglia Separazione: https://justiceforimmigrants.org/2016site/wp-content/uploads/2018/06/Five-Ways-You-Can-Help-Stop-Family-Separation.pdf

aggiornare

Il 20 giugno, l'amministrazione Trump ha annunciato un ordine esecutivo sulla separazione familiare. Insieme ad altri partner religiosi, forniremo un aggiornamento nei prossimi giorni sull'eventualità che questo ordine termini la politica di tolleranza zero sui migranti famiglie.


A febbraio 26 sollecita il Congresso a proteggere i sognatori 22 Febbraio 2018

Unisciti ai cattolici statunitensi il 26 febbraio: Giornata nazionale di richiamo per proteggere i sognatori 
 
Lunedì, febbraio 26, Conferenza Episcopale Americana dei Vescovi Cattolici, esorta i cattolici a chiamare il Congresso chiedendo loro di agire per conto di Dreamers. Per favore, unisciti ad altri cattolici in tutto il paese nel chiedere ai senatori e ai rappresentanti di esortarli a dare protezione ai sognatori e un percorso verso la cittadinanza.
 
Ci sono circa 1.8 milioni di sognatori (Deferred Action for Childhood Arrivals-DACA) che vivono in questo paese e che sono stati portati negli Stati Uniti da bambini e adolescenti. Adorano con noi nelle nostre chiese e prestano servizio militare, contribuire per l'economia e portare diversi talenti alla società americana.
 
Il programma DACA, che in precedenza aveva concesso lo status legale temporaneo a Dreamers, è stato revocato dall'attuale amministrazione e scadrà a marzo 5, lasciando quasi un milione di Dreamers vulnerabili all'arresto, alla deportazione e alla separazione dalle loro famiglie.
 
Come cattolici, ci viene insegnato a prenderci cura dello straniero: "Perché avevo fame e mi hai dato da mangiare, avevo sete e mi hai dato da bere, uno straniero e mi hai accolto". (Mt 25:35). Questa è la nostra tradizione di fede come cristiani: prenderci cura del nostro prossimo.
 
La tua voce è necessaria! Agisci a febbraio 26 per proteggere i sognatori.

La Conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti (USCCB) e la campagna Giustizia per gli immigrati (JFI) stanno chiamando tutti i cattolici a contattare i loro senatori e rappresentanti degli Stati Uniti per spronarli a prendere provvedimenti per i sognatori.

  • Chiama 855-589-5698 per raggiungere il centralino di Capitol e premi 1 per connetterti al tuo senatore. Una volta che sei connesso al Senatoresi prega di chiedere alla persona al telefono di consegnare questo semplice messaggio al proprio legislatore: 

“Ti esorto a sostenere una soluzione bipartisan, basata sul buon senso e umana per i Dreamers. Proteggi i Dreamer dalla deportazione e offri loro un percorso verso la cittadinanza. Rifiutare le proposte che minano l'immigrazione familiare o la protezione dei minori non accompagnati. Come cattolico, so che le famiglie non sono "catene", ma una benedizione da proteggere. Agisci ora per proteggere i Dreamers, i nostri fratelli immigrati che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana sorelle. "

  • Si prega di chiamare 855-589-5698 una seconda volta per raggiungere nuovamente il centralino del Campidoglio. Premi 2 per connetterti al tuo Rappresentante. Una volta connesso all'ufficio del Rappresentante, si prega di chiedere alla persona al telefono di consegnare lo stesso messaggio di cui sopra

Dopo aver completato la chiamata, vai a http://www.justiceforimmigrants.org per saperne di più su Dreamers e trovare altri modi per dare voce al tuo supporto.

Torna all'inizio