Logo JPIC OMI

Giustizia, pace e integrità della creazione

Oblati missionari di Maria Immacolata  Provincia degli Stati Uniti

Logo OMI
Notizie
Traduci questa pagina:

Noticias en Español

News feed

Archivio News


Video e audio più recenti

Più video e audio>

Archivio notizie »Giustizia economica

Fine nascondi lo spagnolo dalla pagina non spagnola --->

Due anni dopo Rana Plaza ... 1 maggio 2015

A due anni dal crollo della fabbrica Rana Plaza in Bangladesh, le preoccupazioni persistono. Questi includono la tempestività di importanti sforzi di riparazione, l'istituzione di comitati per la salute e la sicurezza in fabbrica e gli impegni aziendali per un fondo per le vittime. Una coalizione di investitori globali che rappresentano 2.5 trilioni di dollari in beni - inclusi i Missionari Oblati - hanno inviato lettere ai membri aziendali dell'Accordo del Bangladesh per la sicurezza antincendio e degli edifici (Accord) e dell'Alleanza per la sicurezza dei lavoratori del Bangladesh (Alliance). Le lettere richiedono che le aziende rivelino i loro sforzi per salvaguardare la vita dei lavoratori nelle fabbriche di abbigliamento del Bangladesh.

Leggi la lettera per gli investitori qui ...


Gli investitori basati sulla fede aiutano VOICE a garantire il finanziamento necessario da GE 28 Aprile 2015

200px-General_Electric_logo.svgGli investitori basati sulla fede e socialmente responsabili hanno permesso ai leader di VOCE (Virginians Organized for Interfaith Community Engagement) per utilizzare i loro delegati per partecipare all'AGM di GE a Oklahoma City il 22 aprile. VOICE era interessata a partecipare all'AGM per spingere GE a impegnarsi per 1 milione di dollari in finanziamenti per il Metro IAF / VOICE Equity Restoration Fund . Gli attivisti religiosi si erano già assicurati $ 1 milione da JP Morgan e $ 1.5 milioni dalla Bank of America.

Il loro sforzo ha avuto successo, cosa che i leader religiosi hanno appreso in un'e-mail dalla compagnia proprio mentre si imbarcavano sul volo per l'Oklahoma. La sovvenzione servirà a mobilitare oltre $ 10 milioni da investitori religiosi e altri investitori sociali per aiutare a finanziare la riabilitazione di proprietà rovinate e abbandonate, la costruzione di nuove case, lo sviluppo di alloggi in affitto a prezzi accessibili e altre attività di restauro della comunità nella contea di Prince William, Virginia.

Gli Oblati, attraverso don Seamus Finn, OMI hanno lavorato con VOICE per diversi anni su questa iniziativa progettata per aiutare le persone schiacciate dalla crisi dei mutui in 2007-08.

Leggi la lettera di GE che si impegna a questo finanziamento.


La petizione chiede "una forte voce cattolica" che chieda un'azione sul cambiamento climatico 10 Aprile 2015

Citando una direttiva papale per intraprendere un'azione decisiva sul cambiamento climatico, il Global Catholic Climate Movement ha lanciato una petizione che cerca di mostrare "una forte voce cattolica" di preoccupazione sul cambiamento climatico in vista dei negoziati internazionali fissati per Parigi a dicembre.

"I cambiamenti climatici colpiscono tutti, ma soprattutto le persone povere e più vulnerabili. Spinti dalla nostra fede cattolica, vi chiediamo di tagliare drasticamente le emissioni di carbonio per mantenere la temperatura globale al di sotto della soglia pericolosa di 1.5 ° C e per aiutare i più poveri del mondo a far fronte agli impatti dei cambiamenti climatici ", si legge nella petizione, accessibile sul sito web recentemente rinnovato del movimento.

In un messaggio consegnato verso la fine degli ultimi negoziati sul clima a Lima, in Perù, il papa ha affermato che un'azione decisiva sul clima "è una grave responsabilità etica e morale" e ha avvertito che esiste "un imperativo etico chiaro, definitivo e non impostabile da agire".

Firma la petizione per registrare il tuo sostegno a un'azione forte per mitigare i cambiamenti climatici.

Scopri di più su National Catholic Reporter.

 


NAACP pubblica Guida alle risorse per la giustizia ambientale Marzo 10th, 2015

immagine della giustiziadato che sul risultato dell'ultimo rapporto pubblicato dal Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici, la NAACP afferma che dobbiamo porci alcune domande critiche su come prepariamo i nostri figli ad affrontare il mondo che erediteranno e sulla dura verità delle condizioni e delle dinamiche odierne. Come possiamo garantire che i nostri giovani emergano dai loro studi con una comprensione dell'intersezione tra il nostro stato sociale, economico, culturale, politico e ambientale nella società? Come insegniamo loro il loro ruolo di influencer di ciò che sta accadendo nel loro ambiente, ora e in futuro?

La realtà di essere una gioventù di colore e / o di un giovane che vive in una comunità a basso reddito significa che, a causa dell'emarginazione socio-politica, già è più probabile trovarne uno vicino a un impianto inquinante e / o vivere in una contea la cui qualità dell'aria è in violazione degli standard federali già vaghi. E i giovani di nazionalità hanno maggiori probabilità di avere lo stesso edificio che ospita la loro istituzione di apprendimento costruita terra tossica e contaminata. Vediamo come si svolge questo alti tassi di asma, disturbo da deficit di attenzione, problemi di apprendimento e persino violenza, che sono tutti legati all'esposizione alle tossine. Vediamo anche questo risultato in giorni di scuola persi per i bambini, giorni di lavoro persi per genitori malati e / o che si prendono cura di bambini malati, ecc. valori di proprietà inferiori a causa della vicinanza a strutture tossiche, il che significa scuole con risorse insufficienti e istruzione compromessa. Questi giovani sono coinvolti in un ciclo di inquinamento, malattie, scarsa istruzione, interazioni negative con il sistema di giustizia penale e degrado economico, che riduce la capacità dei giovani di ottenere risultati e la capacità di prosperare delle loro famiglie.

CLICCA QUI PER LEGGERE ALTRO, SCARICARE IL DOCUMENTO E CONDIVIDERE CON GLI ALTRI MEDIANTE SOCIAL MEDIA. 


Vescovi cattolici ed episcopali della parte occidentale di New York emettono un appello comune per la prosperità condivisa Marzo 4th, 2015

Il Rev. R. William Franklin, Vescovo della Diocesi Episcopale di New York Occidentale, e Mons. Richard Joseph Malone, Vescovo della Diocesi Cattolica Romana di Buffalo, hanno emesso una lettera pastorale congiunta ispiratrice alla fine dell'anno scorso, che vorremmo condividere più ampiamente. I nostri ringraziamenti vanno a p. Harry Winter, OMI per aver portato la lettera pastorale alla nostra attenzione. 

Mons. Malone-Bishop FranklinLa regione occidentale di New York sta subendo il tanto necessario rilancio economico, dopo anni di declino. C'è però il pericolo reale, come sottolineano i due vescovi, che molti vengano lasciati fuori. “Eppure in questo momento non tutti ne stanno beneficiando. I neri e gli ispanici vivono ancora in povertà in proporzione maggiore rispetto ad altri gruppi della nostra popolazione. I bambini vanno ancora a letto affamati. Lavoro e sicurezza sfuggono a troppe famiglie. E poiché alcuni sono esclusi e chiusi fuori, il resto di noi è più povero. Non riusciamo a trarre il massimo beneficio da questa nuova età dell'oro. Questo deve cambiare. "

Continuano dicendo: “Questa è la nostra speranza per il New York occidentale, dove la prosperità generata in un luogo di rinnovamento deve diffondersi in tutta la regione. Il rinnovamento economico della nostra regione deve essere un rinnovamento dei valori e dell'etica evangelica che condividiamo come fratelli e sorelle nella fede cristiana. Quello che diciamo e preghiamo la domenica deve ora andare nel mondo, nel posto di lavoro, alle urne e ai consigli di governo per garantire che il New York occidentale diventi una comunità più prospera, non solo in dollari, ma nel nostro investimento l'uno nell'altro. Gesù non ha chiamato per una società in cui ogni persona fosse solo per guadagno personale. Ha chiesto un regno di comune prosperità, generosità e giustizia, una società più umana perché conforme al Regno di Dio.

La loro lettera esorta i leader del governo e delle imprese a "promuovere tutti gli sforzi per creare opportunità di lavoro, formazione e avanzamento che nascono da questo periodo di speranza di crescita ed espansione accessibile a tutti".

Leggi l' Lettera pastorale congiunta sul rinnovamento del New York occidentale qui (accedi al PDF)

Torna all'inizio