Logo JPIC OMI

Giustizia, pace e integrità della creazione

Oblati missionari di Maria Immacolata  Provincia degli Stati Uniti

Logo OMI
News
Traduci questa pagina:

Notizie recenti

News feed

Archivio News


Video e audio più recenti

Più video e audio>

Archivio notizie »iccr


Le aziende sono invitate a mantenere i farmaci COVID-19 a prezzi accessibili in mezzo alla pandemia 8 maggio 2020

Ora che la Food and Drug Administration ha autorizzato remdesivir per l'uso di emergenza in pazienti con COVID-19 gravemente malati, il farmaco sperimentale è un altro passo avanti verso la piena approvazione. È allora che la maggior parte dei farmaci ottiene i cartellini dei prezzi.

Gilead Sciences, che produce remdesivir, sta donando la sua fornitura iniziale di 1.5 milioni di dosi, ma la società ha segnalato che dovrà iniziare a far pagare il farmaco per rendere la produzione sostenibile. Non è chiaro quando potrebbe essere presa quella decisione.  Leggi l'articolo completo su NPR.

Foto di Karolina Grabowska di Pexels

Ai primi di aprile sono stati inviati membri degli investitori dell'Interfaith Center on Corporate Responsibility (ICCR) lettere agli amministratori delegati di quattordici aziende farmaceutiche che chiedono un approccio collaborativo nello sviluppo di tecnologie sanitarie, tra cui diagnostica, trattamenti e un vaccino nella lotta globale contro Covid-19. 

La lettera è stata inviata ad AbbVie (ABBV); Amgen (AMGN); Biogen (BIIB); Bristol-Myers Squibb (BMY); Gilead (GILD); GlaxoSmithKline (GSK); Eli Lilly (LLY); Johnson & Johnson (JNJ); Merck (MRK); Pfizer (PFE); Novartis (NVS); Roche (RHHBY); Sanofi (SNY) e; Vertice (VRTX). Leggi di più.

Mentre le aziende diventano virtuali con le assemblee generali annuali, gli azionisti stanno trovando modi per partecipare ancora al processo e trasmettere preoccupazioni. L'ICCR ha lanciato #AskTheCEO, una campagna per catturare le domande degli azionisti in questi incontri virtuali.

Visita il sito web dell'ICCR per saperne di più sulla loro campagna #AskTheCEO e guarda i video degli azionisti.

 


Prendere una posizione: l'ICCR organizza un evento annuale sulla protezione dei difensori dei diritti umani Novembre 6th, 2019

Martedì 29 ottobre, il Centro interreligioso sulla responsabilità aziendale (ICCR) ha ospitato il suo evento annuale “Tprendere una posizione: azione corporativa per proteggere i difensori dei diritti umani"A New York City. L'evento si è concentrato sulla protezione dei difensori dei diritti umani dalle minacce che devono affrontare. Il moderatore, Chris Jochnick, ha condotto un'entusiasmante discussione con Ines Osman di Gruppo diritti MENA; Nicole Karlebach di Giuramento: una società Verizon; e Bennett Freeman del Istituto per i diritti umani e le imprese.

Successivamente i partecipanti alla conferenza, incluso il presidente del consiglio dell'ICCR, p. Séamus Finn, OMI, ha celebrato il successo dell'evento durante un ricevimento.


I professionisti degli investimenti si riuniscono alla Marquette University per discutere di investimenti socialmente responsabili Ottobre 10th, 2019

Pubblicato originariamente da The Center for Peacemaking at Marquette University

Il Rev. Séamus Finn, OMI, è stato il relatore principale del primo simposio di Marquette sugli investimenti socialmente responsabili. Il keynote di Finn ha esplorato la storia degli investimenti socialmente responsabili, attingendo a storie personali dal suo background e lavorando come presidente del Interfaith Center on Corporate Responsibility (ICCR).

L'evento ha inoltre scatenato una proficua condivisione delle conoscenze e il collegamento in rete tra studenti e docenti Marquette e professionisti dell'investimento di Milwaukee. Una discussione di ampio respiro ha esaminato una varietà di strategie e sfide nella mente dei professionisti e dei sostenitori degli investimenti socialmente responsabili.

Parla di investimenti socialmente responsabili che permeavano il campus mentre Finn teneva lezioni di teologia e finanza durante la sua visita di tre giorni al campus.

Investimento socialmente responsabile dagli 1970 ad oggi

Rev. Finn incontra gli studenti nel programma AIM di Marquette

Finn ha notato due eventi come la genesi del movimento moderno verso investimenti socialmente responsabili: l'apartheid in Sudafrica e l'uso di armi chimiche in Vietnam. La difesa degli azionisti era il metodo usato dall'ICCR per combattere queste ingiustizie. In ciascuno di questi casi, gli azionisti hanno dimostrato la capacità di influenzare società come General Motors, Ford e varie banche legacy per il loro ruolo di rifornimento di apartheid in Sudafrica, e Dow Chemical per la produzione di Napalm e l'agente Orange utilizzati in Vietnam.

Da allora, l'ICCR ha collaborato con numerose società per migliorare i diritti umani, la sicurezza e la sostenibilità degli alimenti, la salute ambientale, la sicurezza e la sostenibilità delle risorse idriche, i servizi finanziari e la salute globale e domestica. Sebbene l'ICCR non sia un'organizzazione esclusivamente cattolica, l'influenza dell'insegnamento sociale cattolico (CST) è evidente in queste priorità. Finn ha individuato il La Lettera pastorale 1986 di USCCB sull'insegnamento sociale cattolico e l'economia americana intitolata "Giustizia economica per tutti".

Quindi, come fa l'ICCR? Attraverso una varietà di forme di difesa degli azionisti, tra cui risoluzioni degli azionisti, deleghe di voto, dialoghi aziendali e altre strategie.

Alcuni strumenti offerti da Finn per promuovere investimenti socialmente responsabili sono lo screening positivo e negativo, lo screening basato su norme internazionali, il voto per procura, l'integrazione di fattori ambientali, sociali e governativi (ESG), gli investimenti a tema di sostenibilità e gli investimenti di impatto / comunità.

Questioni contemporanee negli investimenti socialmente responsabili

Oggi Finn ha condiviso quelle che considera alcune delle questioni più importanti tra gli investitori socialmente responsabili:

  1. Cambiamento climatico
  2. Prigioni private
  3. Accesso alle armi da fuoco
  4. Dipendenza da oppiacei
  5. Intelligenza artificiale e robotica

Queste non sono solo preoccupazioni all'interno del settore finanziario / aziendale, ha osservato Finn, ma sono il risultato di preoccupazioni sociali e interessi degli azionisti. Inoltre, ha osservato che l'interesse pubblico per i cambiamenti climatici è unico in quanto il suo impatto raggiunge tutti i settori.

Finn ha concluso le sue osservazioni con una dichiarazione toccante su ciò che è in gioco in tutte le questioni relative agli obiettivi di investimento socialmente responsabili. Nonostante lo standard di vita senza precedenti presente per la maggior parte delle persone negli Stati Uniti, Finn ha messo in guardia dal semplicemente accettare gli Stati Uniti come un "promesso terra di libertà politica e opportunità economiche. ”È indispensabile ricordare il costo di questo, ha detto Finn, come dobbiamo ricordare con una sobria umiltà lo spargimento di sangue che ha contribuito alla prosperità di cui godiamo oggi.

L'importanza di riconoscere coloro che hanno sofferto e di lavorare per prevenire future sofferenze è parte integrante della partecipazione all'SRI e della promozione della pace nel settore imprenditoriale.

Gruppo di investimento socialmente responsabile

Rev. Finn incontra una lezione di teologia Marquette

Dopo il discorso di Finn, il simposio è passato a un gruppo di professionisti dell'area di Milwaukee. Il panel è stato moderato da Christopher Merker, professore a contratto di finanza alla Marquette che tiene un corso sulla finanza sostenibile. I relatori erano Laura Gough (Baird - Investment Consulting), Nadelle Grossman (Marquette University - Law & Governance), Joe Henzlik (ISS - Sustainability & Governance), Leo Harmon (Mesirow Financial - Asset Management) e Conner Darrow (Marquette University - Studente AIM).

Hanno discusso una varietà di argomenti tra cui:

  • Definizioni individuali di SRI
  • Screening e importanza dell'ESG nell'SRI
  • Pensieri sulla tavola rotonda delle imprese
  • Diritto fiduciario e obblighi
  • Forze trainanti in SRI
  • Utilizzo dello SRI in fondi di piccola / media capitalizzazione
  • Tendenze nel coinvolgimento degli azionisti
  • Collegare la retribuzione ai risultati ESG
  • Cessione di combustibili fossili
  • Idee attuabili per attuare l'SRI

L'evento si è concluso con un ricevimento, in cui partecipanti, relatori e relatori hanno continuato a discutere di SRI e alla varietà delle implicazioni che ha nella promozione della pace e della giustizia a livello locale, nazionale e internazionale.

Il Simposio sugli investimenti socialmente responsabili è stato organizzato dal Centro per la pace, dal College of Business Administration e dal dipartimento finanziario. L'evento è stato sponsorizzato da Baird, CFA Society Milwaukee, Mesirow Financial, Sage Advisory e Federated Investors.


Una questione di valori: p. Séamus Finn, OMI tra i membri dell'ICCR intervistati nel nuovo film 8 Aprile 2019

A Question of Values ​​è un video di 15 minuti prodotto da Swanson Film - Peter Swanson sugli oltre 45 anni di storia dell'Interfaith Center on Corporate Responsibility (ICCR).

Racconta la storia avvincente di ICCR e di come l'organizzazione abbia ispirato una filosofia di investimento che ha cambiato il comportamento aziendale. Nel corso della storia ci sono state chiamate per iniettare valori morali nelle strategie di investimento, ma mai hcome è stato fatto in un modo più organizzato e di impatto come viene fatto dall'ICCR. Dalle sue radici nel movimento anti-apartheid a rappresentare attualmente oltre 100 miliardi di dollari in attività, l'organizzazione ha aperto la strada ai principi del coinvolgimento degli azionisti. 
Leggi di più riguardo al film.

Clicca qui per vedere il film.

 

 


P. Seamus Finn, OMI, si unisce al consiglio di amministrazione e allo staff per ospitare la conferenza di primavera 2019 dell'ICCR Marzo 27th, 2019

La conferenza di primavera 2019 del Centro interreligioso sulla responsabilità aziendale è ben avviata questa settimana e in posa per una foto di gruppo sono (da sinistra a destra): Rev.David Schilling, Sharif Jamil, Christina Herman e Rev.Seamus Finn, OMI. 

 


Cambiamenti climatici: i membri dell'ICCR esaminano le attività passate e il piano per la stagione di coinvolgimento aziendale di 2018-19 Luglio 18th, 2018

Di Frank Sherman

Il gruppo di lavoro sul cambiamento climatico dell'ICCR si è riunito a metà giugno, ospitato dalla Nathan Cummings Foundation, un membro dell'ICCR a New York, per valutare i progressi compiuti nell'ultimo anno e tracciare un percorso verso la stagione degli impegni societari 2018-19. Abbiamo preso tempo per riflettere sulle tendenze sociali e di fede; rivedere il panorama politico ed economico; e mappare le azioni degli investitori in crescita sul clima. Abbiamo quindi valutato i nostri progressi negli ultimi due anni prima di sviluppare un'analisi, una missione e una visione SWOT. Nel pomeriggio, abbiamo discusso la strada da seguire riorientando i programmi esistenti e discutendo alcune nuove aree da perseguire.

Jake Barnett (Morgan Stanley Graystone), insieme a Mary Beth Gallagher (Tri-State CRI), ha presentato il giustizia climatica prospettiva descrivendo gli impatti negativi sproporzionati che i cambiamenti climatici hanno sulle comunità vulnerabili. Tra questi, la diminuzione della produzione agricola dovuta alla siccità, con conseguente aumento della migrazione, impatti sproporzionati sulle donne, aumento degli oneri patologici dovuti a calore intensificato e malattie trasmesse dagli insetti e spostamento da tempeste più intense a causa della mancanza di resilienza (ad esempio l'uragano Harvey e Maria). Inoltre, circa 1.1 miliardi di persone non hanno accesso all'elettricità, rendendo essenziale fornire energia pulita e accessibile alle comunità che cercano di sfuggire alla povertà. A differenza dei gestori patrimoniali laici, la comunità di fede può elevare il cambiamento climatico da un discorso politico partigiano a una questione morale che tutti noi siamo chiamati ad affrontare. Dobbiamo essere coraggiosi e mostrare urgenza sfruttando le organizzazioni partner (Human Rights Watch, Earth Justice, Sierra Club, ecc.) E dare un volto umano agli impatti dei cambiamenti climatici.

Aaron Ziulkowski (Walden Asset) ha fornito il panoramica politica ed economica rilevando che, nonostante la crescente consapevolezza, le emissioni globali di gas serra continuano ad aumentare, sebbene si siano stabilizzate nei paesi OCSE (sviluppati). Gli impegni nazionali presi a Parigi non sono all'altezza dello scenario dei 2 gradi e non portano il mondo vicino all'ambizione di 1.5 gradi. Il trasporto ha sostituito la produzione di elettricità come il principale emettitore negli Stati Uniti a causa dello spostamento del carbone dal gas naturale. Nonostante la Casa Bianca abbia annunciato il ritiro da Parigi, diversi stati hanno fissato obiettivi per la riduzione dei gas serra, le energie rinnovabili e gli standard CAFÉ (che riducono le emissioni delle auto) che superano gli standard federali. Giappone, UE, Cina e India continuano ad aumentare gli standard CAFÉ mentre l'EPA di Trump annulla gli obiettivi statunitensi. L'EPA è stato citato in giudizio per annullare gli standard sulle emissioni di metano nella produzione di petrolio e gas. Gli economisti sono fiduciosi che l'economia vince sulla politica con il costo dell'energia eolica e solare elettrica non sovvenzionata ora competitiva con i combustibili fossili. Abbiamo deciso di intensificare il sostegno pubblico e fare pressioni sulle società affinché facciano lo stesso se gli Stati Uniti vogliono rimanere competitivi in ​​un mondo a basse emissioni di carbonio.

Leggi il resto dell'articolo sul sito web di Seventh Generation.

 

Torna all'inizio