Logo JPIC OMI

Giustizia, pace e integrità della creazione

Oblati missionari di Maria Immacolata  Provincia degli Stati Uniti

Logo OMI
News
Traduci questa pagina:

Notizie recenti

News feed

Archivio News


Video e audio più recenti

Più video e audio>

Archivio notizie »iccr


Cambiamenti climatici: i membri dell'ICCR esaminano le attività passate e il piano per la stagione di coinvolgimento aziendale di 2018-19 Luglio 18th, 2018

Di Frank Sherman

Il gruppo di lavoro sul cambiamento climatico dell'ICCR si è riunito a metà giugno, ospitato dalla Nathan Cummings Foundation, un membro dell'ICCR a New York, per valutare i progressi compiuti nell'ultimo anno e tracciare un percorso verso la stagione degli impegni societari 2018-19. Abbiamo preso tempo per riflettere sulle tendenze sociali e di fede; rivedere il panorama politico ed economico; e mappare le azioni degli investitori in crescita sul clima. Abbiamo quindi valutato i nostri progressi negli ultimi due anni prima di sviluppare un'analisi, una missione e una visione SWOT. Nel pomeriggio, abbiamo discusso la strada da seguire riorientando i programmi esistenti e discutendo alcune nuove aree da perseguire.

Jake Barnett (Morgan Stanley Graystone), insieme a Mary Beth Gallagher (Tri-State CRI), ha presentato il giustizia climatica prospettiva descrivendo gli impatti negativi sproporzionati che i cambiamenti climatici hanno sulle comunità vulnerabili. Tra questi, la diminuzione della produzione agricola dovuta alla siccità, con conseguente aumento della migrazione, impatti sproporzionati sulle donne, aumento degli oneri patologici dovuti a calore intensificato e malattie trasmesse dagli insetti e spostamento da tempeste più intense a causa della mancanza di resilienza (ad esempio l'uragano Harvey e Maria). Inoltre, circa 1.1 miliardi di persone non hanno accesso all'elettricità, rendendo essenziale fornire energia pulita e accessibile alle comunità che cercano di sfuggire alla povertà. A differenza dei gestori patrimoniali laici, la comunità di fede può elevare il cambiamento climatico da un discorso politico partigiano a una questione morale che tutti noi siamo chiamati ad affrontare. Dobbiamo essere coraggiosi e mostrare urgenza sfruttando le organizzazioni partner (Human Rights Watch, Earth Justice, Sierra Club, ecc.) E dare un volto umano agli impatti dei cambiamenti climatici.

Aaron Ziulkowski (Walden Asset) ha fornito il panoramica politica ed economica rilevando che, nonostante la crescente consapevolezza, le emissioni globali di gas serra continuano ad aumentare, sebbene si siano stabilizzate nei paesi OCSE (sviluppati). Gli impegni nazionali presi a Parigi non sono all'altezza dello scenario dei 2 gradi e non portano il mondo vicino all'ambizione di 1.5 gradi. Il trasporto ha sostituito la produzione di elettricità come il principale emettitore negli Stati Uniti a causa dello spostamento del carbone dal gas naturale. Nonostante la Casa Bianca abbia annunciato il ritiro da Parigi, diversi stati hanno fissato obiettivi per la riduzione dei gas serra, le energie rinnovabili e gli standard CAFÉ (che riducono le emissioni delle auto) che superano gli standard federali. Giappone, UE, Cina e India continuano ad aumentare gli standard CAFÉ mentre l'EPA di Trump annulla gli obiettivi statunitensi. L'EPA è stato citato in giudizio per annullare gli standard sulle emissioni di metano nella produzione di petrolio e gas. Gli economisti sono fiduciosi che l'economia vince sulla politica con il costo dell'energia eolica e solare elettrica non sovvenzionata ora competitiva con i combustibili fossili. Abbiamo deciso di intensificare il sostegno pubblico e fare pressioni sulle società affinché facciano lo stesso se gli Stati Uniti vogliono rimanere competitivi in ​​un mondo a basse emissioni di carbonio.

Leggi il resto dell'articolo sul sito web di Seventh Generation.

 


Rapporto dalla sessione di revisione strategica dei diritti umani / tratta di esseri umani dell'ICCR Luglio 18th, 2018

Foto per gentile concessione di Intercommunity Peace & Justice Center www.ipjc.org 


Di Christopher Cox
Campagna Human Thread

Due settimane fa, Frank Sherman e io abbiamo partecipato alla Settimana strategica del programma Interfaith Center on Corporate Responsibility (ICCR). I direttori del programma si sono incontrati con i loro gruppi di lavoro a New York per valutare i progressi nell'ultimo anno e tracciare un percorso per la stagione di coinvolgimento aziendale 2018-19. Questo articolo riassume la sessione sui diritti umani / tratta di esseri umani.

Le stime indicano che 27 milioni di vittime cadono ogni anno vittime della tratta e della schiavitù e che è un commercio globale valutato a $ 32 miliardi di dollari. Ma a causa della natura clandestina di questi crimini e della riluttanza delle vittime a parlare apertamente perché vivono nella paura della punizione fisica e / o della deportazione, il traffico e la schiavitù sono in genere molto difficili da scoprire e perseguire. Attraverso il gruppo di lavoro Diritti Umani / Tratta di esseri umani (HR / HT), i membri dell'ICCR chiedono alle compagnie che detengono di adottare politiche sui diritti umani che riconoscono formalmente la tratta di esseri umani e la schiavitù e addestrano il loro personale ei loro fornitori a salvaguardarsi da questi rischi durante tutta la loro fornitura Catene. I diritti umani costituiscono un ombrello per tutti gli sforzi dell'ICCR.

Alleanza per gli investitori per i diritti umani (IAHR)

Il giorno prima della nostra sessione, anche l'Alleanza si è incontrata. Ci vorrà del tempo per definire l'azione che corrisponde allo IAHR o al gruppo di lavoro HR / HT poiché entrambi i gruppi si occupano di problemi che si sovrappongonoL'Alleanza ha tre componenti: Responsabilità dei diritti umani degli investitori, azione collettiva e coinvolgimento di più stakeholder.

L'IAHR:

  • Promuove l'implementazione della due diligence dei diritti umani da parte delle aziende
  • Incoraggia la creazione di un ambiente favorevole per una condotta aziendale responsabile attraverso la sensibilizzazione, la definizione degli standard e lo sviluppo normativo: stati, istituzioni multilaterali, Nazioni Unite, banche di sviluppo e, naturalmente, investitori
  • Incoraggia le aziende impegnate a sviluppare e rafforzare attività e processi per fornire rimedi
  • Costruisce collaborazioni con la comunità imprenditoriale, le ONG, i sindacati, le comunità locali e altri per sfruttare questo lavoro

Sembra probabile che l'IAHR si concentrerà quest'anno sui settori bancario e tecnologico in relazione alle questioni salienti dei diritti umani. Di nuovo, ci vorrà del tempo per sviluppare il necessario coordinamento tra gli sforzi dei gruppi di lavoro IAHR e ICCR.

Leggi il resto dell'articolo a Sito web della Seventh Generation Interfaith Coalition for Responsible Investing.

 


P. Séamus Finn e membri dell'ICCR partecipano alla conferenza Fede e finanza a Zugo, in Svizzera Novembre 2nd, 2017

P. Séamus Finn OMI, presidente del consiglio di amministrazione del Centro interreligioso sulla responsabilità aziendale, si è recentemente rivolto al Conferenza di fede e finanza, ospitato presso LaSalle Haus a Zugo, in Svizzera. Nel suo intervento, padre Séamus ha parlato brevemente delle origini dell'ICCR più di 45 anni fa e dell'eredità storica che l'organizzazione, attraverso i suoi oltre gli investitori istituzionali basati sulla fede 300, ha raggiunto attraverso una strategia di consistente impegno sostanziale con le corporazioni quotate in borsa .

Questa strategia di coinvolgimento è radicata nei diritti e nelle responsabilità che tutti gli investitori assumono quando investono in società, informate attraverso le vaste reti che le tradizioni di fede hanno in tutto il mondo e guidate dai principi morali ed etici fondati negli insegnamenti delle rispettive tradizioni . Negli ultimi anni 45, membri e colleghi dell'ICCR sono stati at in prima linea per attirare l'attenzione sulle conseguenze di molti prodotti distruttivi e pericolosi e abusivi Termini e Condizioni e ha avuto successo nel richiamare le corporazioni al loro scopo sociale, fornendo strade per la difesa e il risarcimento alle vittime e risvegliando la coscienza di altri azionisti.

La conferenza a Zug è stata un'occasione unica per condividere questa storia con i rappresentanti di molte istituzioni e organizzazioni di fede di diverse tradizioni in tutto il mondo e per discutere le vie per una maggiore collaborazione strategica.


Investitori e gruppi di salute pubblica Supporto vocale per la cura accessibile 18 gennaio 2017

Tra le richieste di alcuni legislatori e il Presidente eletto per l'immediata revoca dell'Academy Care Act (ACA), una coalizione di investitori e gruppi di salute pubblica basati sulla fede e sui valori 119 ha fortemente difeso i guadagni fatti dalla legge e sollecitato moderazione.

In un lettera inviata oggi al presidente eletto Trump e ai membri del Congresso, il gruppo, guidato dal Centro interreligioso sulla responsabilità aziendale, ha elogiato l'espansione della qualità e l'assicurazione sanitaria a prezzi accessibili sotto l'ACA a più di 20 milioni di americani precedentemente non assicurati, e ha avvertito che l'abrogazione del la legge sull'assistenza sanitaria avrebbe un "effetto destabilizzante sui posti di lavoro, sulle imprese e sulla nostra economia e comprometterebbe ulteriormente la salute e la sicurezza finanziaria di milioni di americani".

Leggi l' articolo completo sul sito web dell'Interfaith Center on Corporate Responsibility (ICCR).

 


P. Seamus Finn commenta gli standard aziendali di Wells Fargo Dicembre 12th, 2016

frseamusiccrwellsfargo

I membri dell'ICCR continuano a premere Wells Fargo sull'affrontare le dimensioni etiche della loro visione e la dichiarazione dei valori e rafforzare una cultura che dà la priorità al vero servizio clienti e al bene comune come priorità.

Parlano con suor Nora Nash OSF e padre Séamus Finn OMI Etica professionale su ciò che Wells Fargo deve farehttp://business-ethics.com/2016/12/10/where-wells-fargo-goes-from-here/

 


Dove sei in banca 20 Aprile 2016

Dove sei in banca, di p. Seamus Finn, OMI

In collaborazione con la SRIC (Socialally Responsible Investment Coalition), l'ICCR ha sponsorizzato una tavola rotonda informativa e coinvolgente sul settore bancario sostenibile presso l'Oblate School of Theology di San Antonio in aprile 6th. L'idea per la tavola rotonda era parte della visione e della missione del caucus dei servizi finanziari dell'ICCR ed è stata realizzata quando il gruppo ha trovato un partner completo ed energico nella Global Alliance for Banking on Values.

Leggi l'articolo completo qui.

Torna all'inizio