Logo JPIC OMI

Giustizia, pace e integrità della creazione

Oblati missionari di Maria Immacolata  Provincia degli Stati Uniti

Logo OMI
News
Traduci questa pagina:

Notizie recenti

News feed

Archivio News


Video e audio più recenti

Più video e audio>

Archivi di notizie »Notizie sulla home page


Lettera del Superiore Generale per la Festa di S. Eugenio De Mazenod 19 maggio 2022

“Siamo pellegrini, in cammino con viva speranza e profonda comunione”

Cari Fratelli Oblati, e tutte le nostre sorelle, fratelli e giovani che vivono il carisma degli Oblati,

La vita e il carisma di Sant'Eugenio continuano a ispirare molte migliaia di uomini, donne e giovani a cercare la santità ea vivere come missionari in tutto il mondo. Celebrando la solennità di sant'Eugenio, rendiamo grazie per la grazia del carisma oblato, genuina espressione del Vangelo. Nel giorno della nostra festa, gli Oblati in circostanze difficili sono molto presenti nel nostro cuore e nella nostra mente. Ricordiamo nella preghiera gli Oblati e il popolo ucraino che tanto soffre per la guerra provocata dalla Russia. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno dato molto generosamente per aiutare l'Ucraina, e anche per il lavoro di soccorso svolto direttamente e costantemente dagli Oblati di Polonia. 

In questa lettera per la festa del nostro Fondatore, vorrei richiamare la vostra attenzione su quattro importanti eventi imminenti della Congregazione. Il primo di questi eventi che avrà luogo è il “Settimana di preghiera per le vocazioni oblate” dalla festa del Fondatore, 21 maggiost, alla festa del Beato Joseph Gerard, 29 maggioth. Le risorse per questa settimana di preghiera sono state preparate dal Comitato per la Formazione Interna del Governo Centrale. Sono disponibili in tre lingue e può essere scaricato dal sito web di OMI.     

Leggi la lettera completa del Superiore a Sito web di OMIWORLD

 


La Provincia degli Oblati degli Stati Uniti e la Scuola di Teologia degli Oblati pubblicano congiuntamente una dichiarazione su Buffalo, New York 17 maggio 2022

 
La Provincia degli Oblati degli Stati Uniti e la Scuola di Teologia degli Oblati hanno rilasciato congiuntamente una dichiarazione sui recenti omicidi a Buffalo, New York. Gli Oblati hanno una lunga storia a Buffalo.
 
“Noi, come Missionari Oblati di Maria Immacolata che serviamo il popolo di Buffalo nella cura pastorale, e come Scuola Oblata di Teologia, un ministero dei Missionari Oblati, ci impegniamo a continuare a predicare questa verità proclamata da Sant'Eugenio, a lavorare per l'unità e verità, per sradicare il razzismo in noi stessi e lavorare contro di esso ovunque si trovi”.
 
Scarica la dichiarazione: https://bit.ly/3FRVu05
 
Dichiarazione Buffalo - Finale-17 maggio
 
 
 
 
 

AFJN dà il benvenuto al dottor Steven Nabieu Rogers come nuovo direttore esecutivo 17 maggio 2022

Congratulazioni al Dr. Steven Nabieu Rogers, nuovo Direttore Esecutivo di Rete Africa Faith & Justice (AFJN)! OMI USA JPIC è membro di AFJN da 30 anni.

Washington DC – L'Africa Faith and Justice Network, un'organizzazione cattolica 501(c)3, ha nominato il dottor Steven Nabieu Rogers come suo nuovo direttore esecutivo. Con congregazioni missionarie cattoliche e numerose coalizioni incentrate sull'Africa di tutte le convinzioni, AFJN lavora per sostenere relazioni giuste con l'Africa e in collaborazione con il popolo africano mentre si impegna nella lotta per la giustizia, la pace e l'integrità del creato.

“Sono lieta di annunciare che il Dr. Steven Nabieu Rogers ha accettato la posizione di Direttore Esecutivo dell'AFJN” ha affermato suor Florence Deacon, OSF, Presidente del Consiglio di Amministrazione. “Dott. Rogers viene altamente raccomandato e ha una vasta gamma di conoscenze ed esperienze che lo serviranno bene nel suo nuovo ruolo di leadership. Credo che la sua comprensione della realtà di ciò che sta accadendo in Africa e la sua visione prepareranno AFJN per un futuro solido". 

Il Dr. Rogers ha conseguito il Dottorato in Filosofia in Urbanistica e Politiche Pubbliche presso l'Università del Texas ad Arlington (Arlington, TX) e un Master in Politiche Sociali e Pubbliche presso la Duquesne University (Pittsburgh, PA). Prima di entrare in AFJN, è stato membro della facoltà e Old Mutual Research Fellow presso la Graduate School of Business dell'Università di Cape Town (Cape Town, Sud Africa). Il Dr. Rogers ha pubblicato articoli sulla globalizzazione, l'urbanizzazione e l'edilizia abitativa in Africa e ritiene che i bisogni dell'Africa siano meglio serviti da un intellettualismo guidato dall'Africa che emana dalle esperienze vissute degli africani. LEGGI IL COMUNICATO COMPLETO.

 


Primavera nella celebrazione della Giornata della Terra di guarigione 4 maggio 2022

By Sr. Maxine Pohlman, SSND, Direttore del Centro di Apprendimento Ecologico La Vista

Da cinquantadue anni, il 22 aprile si celebra la Giornata della Terrand da quando il senatore democratico Gaylord Nelson ha avviato l'evento per la sua profonda preoccupazione per il nostro ambiente in deterioramento. È interessante notare che ha ottenuto la collaborazione di un membro del Congresso repubblicano come suo co-presidente. Insieme hanno lanciato uno sforzo che ha acquisito slancio e si è ramificato man mano che il suo significato si approfondisce durante la nostra attuale crisi climatica.


Quest'anno la nostra celebrazione della Giornata della Terra si è svolta all'interno del Buckminster Fuller Dome nel campus della Southern Illinois University di Edwardsville, che ha fornito l'atmosfera perfetta. Mentre guardavo i continenti incisi nella cupola e poi i partecipanti che tamburellavano e ballavano sotto, ho sentito una profonda gratitudine per essere vivo, e non è questo che dovrebbe evocare una celebrazione della Giornata della Terra?

Altri si sentivano ugualmente commossi. Una donna ha commentato: “Mi sono sentita benedetta! Mi è piaciuto condividere pensieri e ricordi, ritrovare vecchi amici, conoscerne di nuovi. E i tamburi e le danze sono stati fantastici!” Un altro partecipante ha scritto un ringraziamento dicendo: “Che miscela edificante di celebrazione, ispirazione, educazione e invito all'azione. È stato perfetto per il periodo pasquale di speranza e rinnovamento!”

Questo evento è stato offerto dalla Confluence Climate Collaborative, di cui La Vista Ecological Learning Center è membro. Avevamo appena letto e discusso il libro Tutto ciò che possiamo salvare: verità, coraggio e soluzioni per la crisi climatica, e durante il pomeriggio abbiamo condiviso le nostre citazioni, pensieri e poesie preferiti. Uno che mi ha particolarmente toccato è stato quello di Geneen Marie Haugen: Nel nostro tempo di turbamento e cambiamento radicale, stiamo varcando una soglia, un portale o un ponte invisibile da un mondo all'altro. Si potrebbe dire che il ponte sta crollando sotto di noi, o viene costruito mentre camminiamo insieme, nelle lunghe ore del crepuscolo in cui una civiltà lascia il posto a un'altra.

Sentivo davvero che stavamo costruendo il ponte insieme mentre condividevamo noi stessi durante il pomeriggio. E lo stare insieme ha acceso la mia speranza che una civiltà stia davvero cedendo il passo a un'altra, a una che crede nelle soluzioni alla crisi climatica che ascolta sia il grido della Terra che il grido dei poveri. Anch'io mi sono sentito benedetto!

 


21a sessione: il forum permanente delle Nazioni Unite sulle questioni indigene si terrà dal 25 aprile al 6 maggio 2022 Aprile 22nd, 2022


Il Forum permanente delle Nazioni Unite sulle questioni indigene (UNPFII) è un forum incaricato di affrontare le questioni affrontate dalle popolazioni indigene relative allo sviluppo economico e sociale, alla cultura, all'ambiente, alla salute e ai diritti umani.

Più in particolare, UNPFII:

  • fornisce consigli di esperti e raccomandazioni su questioni indigene al Consiglio economico e sociale (ECOSOC)
  • sensibilizza e promuove l'integrazione e il coordinamento delle attività relative alle questioni indigene all'interno del sistema delle Nazioni Unite
  • prepara e diffonde informazioni sulle questioni affrontate dai popoli indigeni
  • promuove il rispetto e la piena applicazione delle disposizioni della Dichiarazione delle Nazioni Unite sui diritti dei popoli indigeni e il suo seguito 

Per maggiori informazioni sugli eventi in programma delle ONG scarica il Guida all'evento della Justice Coalition of Religious (JCOR)..

Tutti gli incontri aperti dell'UNPFII saranno trasmessi in streaming su: WebTV delle Nazioni Unite

Sito ufficiale dell'UNPFII21: https://www.un.org/development/desa/indigenouspeoples/unpfii-twenty-first-session-25-april-6-may-2022.html 

 

 


Giornata della Terra 2022: Madre Terra chiede aiuto 20 Aprile 2022

VESCOVO MICHAEL PFEIFER, OMI
Vescovo emerito della Diocesi di San Angelo


     

Nella Giornata Mondiale della Terra, che celebriamo ogni anno il 22 aprile, “Madre Terra” chiede aiuto a tutti i suoi “figli”, a tutti gli abitanti del pianeta affinché si prendano urgentemente cura di lei e riparino i danni che stanno facendo alla terra , che papa Francesco chiama “La nostra casa comune — Nostra madre ci grida per il male che le abbiamo inflitto con il nostro uso e abuso irresponsabile dei beni di cui Dio l'ha dotata”. La terra può infatti essere chiamata “Madre”, poiché provvede a ciò di cui abbiamo bisogno per vivere.

           Immagine disegnata da Freepik

La Giornata della Terra è un momento per apprezzare il meraviglioso dono del pianeta terra e per impegnare noi stessi, tutti e tutti in tutto il mondo, per assicurare la sua sopravvivenza in futuro. Il tema della Giornata della Terra 2022 è “Investi nel nostro pianeta”. Insieme, tutte le nazioni del mondo devono investire molto più tempo, sforzi e risorse nella nostra terra per garantire un futuro verde, sano, equo e prospero. Più che mai, dobbiamo agire con coraggio, innovare in modo ampio e attuare in modo equo. Ci vorranno tutte le imprese, i governi del mondo, le chiese, le scuole, tutti i cittadini, sia i giovani che gli anziani per raggiungere questo obiettivo.

LEGGI LA DICHIARAZIONE COMPLETA

 

 

 

Torna all'inizio