Logo JPIC OMI

Giustizia, pace e integrità della creazione

Oblati missionari di Maria Immacolata  Provincia degli Stati Uniti

Logo OMI
Aree di interesse: Dignità umana: Popoli indigeni
Traduci questa pagina:

Missione oblata con popolazioni indigene

Chi sono i popoli indigeni?

Si stima che ci siano più di 370 milioni di indigeni sparsi in 70 paesi in tutto il mondo. Praticando tradizioni uniche, mantengono caratteristiche sociali, culturali, economiche e politiche distinte da quelle delle società dominanti in cui vivono. Diffusi in tutto il mondo dall'Artico al Sud Pacifico, sono i discendenti - secondo una definizione comune - di coloro che abitavano un paese o una regione geografica all'epoca in cui arrivavano persone di culture o origini etniche diverse. I nuovi arrivati ​​in seguito divennero dominanti attraverso la conquista, l'occupazione, l'insediamento o altri mezzi.

Tra i popoli indigeni ci sono quelli delle Americhe (ad esempio, il Lakota negli Stati Uniti, i Maya in Guatemala o Aymara in Bolivia), gli Inuit e gli Aleutine della regione circumpolare, i Saami del Nord Europa, gli Aborigeni e lo Stretto di Torres Islanders of Australia e Maori della Nuova Zelanda. Questi e molti altri popoli indigeni hanno mantenuto caratteristiche distinte che sono chiaramente diverse da quelle di altri segmenti delle popolazioni nazionali.

Capire il termine "indigeno"

Considerando la diversità delle popolazioni indigene, una definizione ufficiale di "indigeno" non è stata adottata da nessun organismo del sistema delle Nazioni Unite. Invece il sistema ha sviluppato una moderna comprensione di questo termine basata su quanto segue:

  • Autoidentificazione come popoli indigeni a livello individuale e accettati dalla comunità come loro membro.
  • Continuità storica con società precoloniali e / o pre-coloni
  • Forte legame con i territori e le risorse naturali circostanti
  • Distinti sistemi sociali, economici o politici
  • Linguaggio, cultura e credenze distinti
  • Formare gruppi di società non dominanti
  • Risolvi per mantenere e riprodurre i loro sistemi e sistemi ancestrali come popoli e comunità distintivi

Una questione di identità

Secondo l'ONU, l'approccio più fruttuoso è identificare, piuttosto che definire le popolazioni indigene. Questo si basa sul criterio fondamentale di autoidentificazione, come sottolineato in una serie di documenti sui diritti umani.

Dichiarazione delle Nazioni Unite sui diritti dei popoli indigeni è stato adottato a settembre 2007. (Scarica PDF)

Storie di missione oblata con popoli indigeni:

Torna all'inizio